tirabaci e carezze

Cuori, stelle, fiori , lune, piccoli, grandi tattoo disegnati dal sole, porti a pioggia ciondoli leggeri, li fai dondolare al vento, ci giochi con le dita e confondi tra i capelli grandi orecchini sempre diversi… lune, stelle e fiori e cuori. Simboli leggeri, giochi di bimba che s’infilano dappertutto, pensieri di donna che ti fanno ridere ancora. Voglia di portare solo cuori, solo stelle o di mescolare anelli, orecchini e pendenti diversi come fiori di campo. Un cuore per sempre, una stella segna un giorno, un fiore ricorda e tante lune per le notti belle che verranno. Porti i tuoi segni morbidi e lucidi come sorprese, sorrisi, richiami… Piccoli, grandi motivi leggeri ti segnano la pelle, fiori e stelle, lune e cuori, tirabaci e carezze.

Gioielli giocano col sole

Lo so che hai voglia di gioielli grandi e di sole per giocare con i riflessi. Hai voglia di orecchini rotondi che arrivino quasi alle spalle e disegnino curve infinite tra la gola e le braccia e simmetrie tra i capelli. Orecchini leggeri e rotondi proprio uguali ai bracciali rotondi che ti corrono lungo i polsi. Oggi il sole ha aspettato che tu uscissi per giocare, per specchiarsi sulle superfici appuntite e lucide degli anelli che gli puntavi contro spingendo via le nuvole. Gioielli grandi e leggeri, morbidi anche quando le forme sembrano armature, brillanti scudi che ti proteggono dalla banalità e dalla noia. Corri ma il sole non ti lascia un attimo preso com’è dalle tue gioie. Alzi le braccia, fai ruotare le tante schiave che tintinnano e gli scompigli i raggi che sbarluccicano dappertutto.
Ridi e ti nascondi ma sai che il sole ti trova sempre.

Mani che si sfiorano

Ti sfiori la fronte con quel solito gesto che conosco così bene. Vuol dire guardami e non c’entra niente con le tue rosse ciocche ribelli. Mani che segnano l’aria, imprevedibili come farfalle, mani colorate da tanti anelli, mani che sparano lampi come revolver caricati a fiori. Mani impertinenti si appoggiano ai fianchi e dicono tutto, mi prendono e scintillano mentre fai schhhhh! Mi sfiori con due dita le labbra, mi lasci senza parole. Ora ho solo occhi per i tuoi occhi, per le scie azzurro-viola, verdi-gialle, mare e foglie che mi lasciano le tue carezze, i segni rossi dei tuoi anelli che torneranno a risvegliare stanotte i nostri soliti pensieri. Mani che si sfiorano, anelli che sembrano punti esclamativi, virgole, puntini sospesi… in attesa di te.

Pittiesisi-hedonistic-jewels è…

Pittiesisi-hedonistic-jewels è emozioni, forme strane, rigorose e sghembe, geometrie, riccioli, parole che raccontano sorrisi e lacrime di gioia ma non sempre… Pittiesisi-hedonistic-jewels è forme di metallo e pietre colorate,  idee che diventano gioielli solo a contatto di pelle, di mani, di sguardi femminili.
Pittiesisi-hedonistic-jewels è una scritta forte e leggera, fatta di lettere spigolose e dure, di morbide curve sexi, di campiture ampie, di un letto di esili segni evocativi.
Pittiesisi-hedonistic-jewels è la somma di nomi toscani, di antiche storie araldiche e di tradizioni popolari, di commerci e secoli di affinamento di capacità artigianali… di sogni e del respiro di un’aria densa d’arte. È invenzione, ricerca di piacere e bellezza.
È un segno bianco che esce dall’ombra o nero che disegna la luce. Pittiesisi-hedonistic-jewels è bianco o nero ma può improvvisamente diventare magenta, turchese, carta da zucchero o color salvia…
È invenzione, gioco, moda, un segno che gira e ruota, diventa grande o sottile, impertinente o garbato, elegantissimo anche quando ha solo voglia di stupire… di abbracci, corse, di fare l’amore e di sorridere.

Fiori , fiori, fiori…

È tutto uno sbocciare di mimose, primule, violette… un fiorire di gonne leggere a texture con grandi macchie di colori, un intrecciarsi di steli e corolle, di sfondi erbosi e di cieli pieni di nuvolette bianche.
Se l’anno scorso le passerelle di tutto il mondo hanno visto l’esplosione di tanti motivi floreali di certo il vento di petali colorati che ha investito il mondo non ha ancora smesso di soffiare. I gioielli Pittiesisi da sempre sono creati e vissuti come fiori, come gemme che adornano le bellissime donne che li indossano. Con i Fiori di Status Symbol Pittiesisi offre un bouquet di scelte freschissime, pendenti, orecchini e anelli color rosa, giallo e bianco, leggerissimi e di grande impatto visivo anche nelle versioni più grandi e più piccole. Tutti i Fiori si abbinano splendidamente anche agli altri status symbol, Cuori, Stelle e Lune magiche per infiniti abbinamenti e out-fit ancora più scenografici.

Che sole splendido!

Sembra quasi estate. I tuoi gioielli incredibili si moltiplicano in riflessi geometrici sul bordo della tua pelle, disegnano curve di luce, rettangoli chiari sfumano nelle tue ombre magiche che mi avvolgono. Appena ti muovi tutto cambia, i disegni del sole si allungano sulle tue curve perfette come lunghe dita che ti trasformano in un caleidoscopio. Le tue collane sono così lunghe che ti avvolgono in spire d’argento fino alle cosce, le luci rimbalzano tra le ginocchia e i fianchi e tra i seni fino a confondersi con le ellissi degli orecchini che ti accarezzano il collo. Gioielli dalle geometrie appena imperfette, invenzioni create dall’attrazione irresistibile tra design e natura, anelli scultura, segni da tribù metropolitane ti disegnano mentre mi racconti ancora un’altra storia, mi ipnotizzi con parole morbide e riflessi che incantano.

Le Croci di Rainbow Classic Jewels

La croce come simbolo grafico è esistito in molte culture precristiane. Simbolo di vita rielaborato nei secoli spesso come semplice elemento decorativo diventa texture, si deforma, si complica in forme geometriche simmetriche e spiraliformi fino a diventare dagli anni ’60 in poi decoro ricorrente in tante collezioni moda di importanti griffe. I gioielli Raimbow Classic di Pittiesisi si appropriano delle geometrie cruciformi con ironica leggerezza, rimandando alle infinite interpretazioni sfruttate dall’arte in tutti i secoli, dalla ridondanza barocca alle invenzioni cromatiche della pop-art. Puzzle che si compongono e scompongono. Grandi orecchini asimmetrici dalla leggerezza sorprendente, pendenti di catene lunghissime, giochi solari e outfit avvolti da nebbie turibolari. Provocazioni ammiccanti e sorrisi, sguardi interrogativi, travestimenti e colorate invenzioni.
Tutti i gioielli Raimbow Classic e Raimbow Colors sono disponibili con quarzi, Cognac, Fumè, Verde, Viola e Blu in forme tonde o quadrangolari.
Per giorni e notti coloratissime.

Mirrorballs jewels

Come scrive Wiki, Studio 54 era la discoteca più in voga a New York alla fine degli anni settanta. Situata al numero 254 della 54ª strada ovest a Manhattan, divenne subito il centro della vita notturna newyorkese e il simbolo delle follie notturne dell’intero pianeta. Un’immensa mirror-ball in cui si specchiavano le mise luccicanti delle star. Un’esplosione di riflessi riproposti dai gioielli Studio54 in cui il tema della mirror-ball si declina in forme e volumi scultorei dalle superfici che come frattali si frantumano e moltiplicano all’infinito. Anelli, pendenti e orecchini che ti fanno sembrare una diva e una schiava, una giocatrice d’azzardo al tavolo da poker degli imprevisti, provocatrice silenziosa e silhouette maliziosa che rimbalza nei mille caleidoscopi colorati che frequenti da protagonista. Spari intorno mille flash, ridi e non ci fai caso…

San Valentino ci porta una fretta matta

Gli anelli Rainbow Colors sono promesse di sorrisi. Sono certezze di piccole gioie che si ripeteranno sempre…
San Valentino ci porta una fretta matta di colori e primavera che ci prende adesso mentre sono ancora giornate buie di nuvole basse. Che voglia di colori, di piogge improvvise che di colpo diventano arcobaleni. Voglia di risate, di corse con addosso quasi niente, di canzoni sceme da ballare… voglia di gioielli colorati da riempirci serate lunghissime, di tutti gli anelli colorati del mondo per ammaliare, stupire, ridere, rifletterci gli occhi e confonderli in sguardi pieni di fantasie. Voglia di giochi di luce, di sole e di ombra, di spiagge e di boschi. Brama folle di pelle liscia su cui scorrere piano le dita e perdermi abbagliato dall’ombra di te, dal desiderio dei tuoi occhi, delle tue mani lunghe e sottili da bambina, piene di bagliori colorati e regali indicibili.

Gioielli acchiappa sorrisi

Sorridi sempre, fai la matta e ti piace farti guardare quando cammini. Rallenti apposta e ti giri, ridi, guardi il mondo che ti guarda e sorridi ancora. Regali occhi, luce, allegria e voglia di giocare. Collane lunghe da portarci a spasso i tuoi arrivederci, prismi di luce, riflessi rettangolari come vetri di grattacieli in Fifth Avenue, onde sul Canal Grande a Venezia, bagliori metroplitani. Ti fermi, ti chini ad accarezzare un sogno e gli orecchini lunghi, grandi e leggeri, moltiplicano le finestre che ti guardano. Lunghe vetrate in cui ti guardi passare, fai ciao con la mano e allunghi il passo di fretta per raggiungere chi forse ti aspetta da sei ore. Sorridi all’uomo con la barba che ancora sa lanciarti complimenti leggeri come farfalle viola e al ragazzo che ti chiede dei tuoi tanti anelli regali le bugie più belle. Gioielli strani riflettono pezzi di nuvole, flash da fendinebbia, semafori rossi e trasparenti da inviti galanti, aperitivi colorati, tacchi 12, corse matte…  Fifth Avenue, gioielli acchiappa sorrisi.