Articoli

Quando ti metti “geometrika

Stamattina ti sei messa “geometrika” come dici tu quando ti infili il tuo anello quadrato, il pendente grande, rotondo e gli orecchini che fanno pendant, lunghi a cerchi. La verità è che puoi metterti quello che vuoi ma tu geometrica non lo sarai mai. Magari fai la perfettina tutto il giorno e io resto lì ad aspettare l’attimo magico, e tu lo sai. È come se giocassimo a chi ride prima, a chi fa la smorfia più strana, a chi canta la canzone del momento storpiandola tutta… Vinci sempre. Riesci a sorprendermi. Quando ti prende quell’attimo di follia e ti rubo la smorfia perfetta con un clik magico fai finta di arrabbiarti, urli che non vale… Cancellala! Cancellala! E continui a farmi boccacce. Sei bella geometrika e matta. Col pendente rotondo che non è la rotella con la marmellata della nostra pasticceria preferita. Ecco, ti irrigidisci come avessi detto chissà che cosa, mi fissi incroci gli occhi, fai una linguaccia e tiri in alto gli orecchini come fossero le trecce di Pippi Calzelunghe. Il gioco dura solo un attimo poi scappi urlandomi che sei in ritardo, che ti aspettano in tribunale e io di rimando – Ma sei l’avvocata o la criminale!!! – Sento che ridi ma sei già sparita. Saluti dal finestrino, mi resterà fino a sera il riflesso quadrato del tuo anello… geometrika.
Ciao matta! 

Parure Rainbow dai riflessi caldi

Eri tutta uno sfavillio di riflessi caldi. I gioielli riflettevano sulla tua pelle quelle poche luci che c’erano facendole rimbalzare, filtrandole di sfumature aranciate. La parure magica ti aveva trasformata, eri fatta di bagliori morbidi. Le tue mani piene di anelli luminosi raccoglievano il dondolio ritmico della collana, i segni trasparenti degli orecchini e mi riempivano di fluidi sensuali. Accompagnata dal ritmo di una musica lenta mi accarezzavi e raccontavi di sogni strani, luci e ombre, paesaggi metropolitani spiati da finestre socchiuse, tende mosse da un filo di vento. Parole sussurrate, impastate nell’ombra di spirali, vortici sempre più veloci e indicibili. Silenzi, mani, sguardi illuminati dall’aurora ambrata sparsa dai gioielli finiti dappertutto. Anelli, orecchini, il pendente grande, gocce di cognac avevano lasciato scie indelebili di feste, corse, giochi. Segni da percorrere di nuovo in fretta in un’altra mattina.

Rainbow, anelli dal seducente fascino colorato

Gli anelli rainbow sono viola come il mare, grandi che ti ci perdi dentro. Cognac, gialli profondi come le tue storie che fan quasi paura e sembrano nere ma tornano subito rosa. Verdi come i tuoi occhi riflessi nei miei pensieri, come silenzi da abbinare con tutto. Sono blu, chiaro o scuro, basta un riflesso, un movimento della mano e cambia tutto. Qualche volta i tuoi anelli Rainbow hanno pietre grigie come fumo, nuvole in cerca di vento, essenze di stile. Gioielli che trasformano il mondo, riflessi che disegnano il tuo profilo sinuoso e lasciano lunghe curve mentre tiri su i capelli, riprendi il foulard che vola via, cerchi il sole con le dita e lo allontani dagli occhi, mentre ti spogli di quel velo buio dove qualche volta ti nascondi. Accessori giocosi, dettagli seducenti del fascino luminoso che ti veste ogni giorno.

Tutti i giochi di Studio54

Ogni pezzo di – Studio54 – è una sorpresa, un gioco, l’elemento del puzzle che ti trasforma nella donna magica che incontro quando sbircio di nascosto il tuo specchio dei desideri. Una maga che seria, seria prova gli effetti speciali. I mille riflessi delle increspature piramidali rendono vive le superfici dei grandi anelli palpitanti quasi fossero percorse da squame di serpenti d’oro. Orecchini dai grandi cerchi giocano tra il viso e le ciocche sinuose. Schiave ti imprigionano i polsi in volute sovrapposte.  Il pendente ricorda le terribili mazze ferrate dei tornei medievali. Sbam! Scivolo… mi scopri e da seria che eri adesso ridi come una matta. Ti infili ben tre di quei pericolosissimi pendenti e mi trascini fuori, prima preda della notte!

Quel che resta della notte.

L’ultima collana che ti ho regalato si chiama Chaîns d’amour… Quando l’ho detto ti sei messa a ridere. Gioielli da schiava! Catene lunghe dalle maglie irregolari e bracciali rigidi come manette che fai suonare divertita. Legami dai! E congiungi le mani, mi mostri i polsi, le dita dai grandi anelli, la pelle ambrata segnata dai riflessi d’oro. Ti rannicchi e mi sembra così facile prenderti e racchiuderti in una stretta fintamente brutale. Sei senza scampo! Ridi ancora più forte, ansimi e, colpo di scena, ti giri e mi fai prigioniero. Che orecchini bellissimi! 
Chaîns d’amour… percorro piano con la punta delle dita i segni leggeri sulla tua pelle. Fingi di scappare, ti fermi e… sei bellissima vestita solo dai riflessi di luna delle collane lunghe, e dai cerchi di luce dei bracciali che ti disegnano le mani. Avvicini le dita alle labbra, fai Sssssh! Le scie sinuose degli anelli grandi e morbidi illuminano quel che resta della notte.

Regalati i colori dell’estate PITTIESISI

Nel mondo del gioiello d’argento gli anelli con pietre di colore si chiamano PITTIESISI. Anelli grandi con pietre dai colori intensi in tanti possibili abbinamenti. Anelli dal gambo a fascia squadrata ad angoli smussati o rotonda in quattro spessori e tre colori: giallo oro, bianco e rosè. Per accennare solo alla collezione di anelli con pietra singola disponibile con quarzi cognac, verde, fumè, viola e con topazio naturale blu. Tante varianti di colore, di forma e di dimensione per permetterti di scegliere l’anello dei tuoi sogni o per darti la possibilità di comporre infinite sfumature tra le dita.
Tante variabili per outfit sempre nuovi che diventano infiniti con Trilogy gli anelli di Rainbow che ripropongono il classico anello Trilogy in una versione davvero innovativa. Anelli con pietre dai colori vivaci in perfetta sintonia con le tendenze moda più attuali, con la tua voglia di giocare con le vivaci essenze dell’estate, con i tuoi look più trasgressivi che sai sapientemente alternare alla tua voglia di mostrare il tuo lato più romantico. Trasparenze sexi e nuance impalpabili per le notti più magiche dell’anno. Fatti un regalo, mille regali per prendere tutti i riflessi di questa magica estate e metterti a ballare.
Rainbow e Trilogy non sono soltanto splendidi anelli ma anche collane e orecchini negli stessi abbinamenti di forme e colori che trovi negli anelli PITTIESISI.

Una luce viola nel buio

Al buio pensavo alla storia dei tuoi anelli magici. Mi faceva ridere. Quella volta che quello ovale, grande, trasparente e pieno di pagliuzze d’oro ti ipnotizzò tenendoti immobile per quasi una giornata intera, bloccata in una catatonia assurda che però ti salvò dall’andare in ufficio nel “giorno del terrore” come ancora lo chiamate tutti. Roba da matti, secondo te hai salvato il culo grazie al tuo anello PITTIESISI magico. E lasciamo perdere poi la storia di quello tondo rosa, il tuo “amuleto che ammalia”, come se il tuo fascino non fosse abbastanza… come se non riuscissi ad ottenere quello che vuoi solo alzando un sopracciglio. Sorridevo pensando a quando esageravi con le tue “Pietre della Terra”, a quando te ne riempivi le dita immaginando di possedere i poteri di una strega e mi costringevi ad accontentarti in tutto, ad accompagnarti ovunque… Al buio le tue storie sembravano vere, il tuo respiro lì vicino, si fermò un attimo e si accese una luce viola…
Ci metti sempre così poco a convincermi che le tue pietre della Terra sono magiche davvero.

Fifth Avenue, i gioielli più URBAN di Pittiesisi

Fifth Avenue, i gioielli più URBAN di Pittiesisi, hanno l’aria metropolitana, fatta di luci, riflessi, spigoli lunghi e un ritmo che non si ferma mai proprio com’è New York, non a caso prendono il nome da una delle sue strade più famose. I prismi dei gioielli Fifth Avenue sembrano grattacieli dalle lunghe facciate di marmo e vetro. Geometrie che si rincorrono sulla pelle. Orecchini lunghi lampeggiano e ti illuminano il viso. Collane, sexi autostrade ti percorrono tutta. Luci lampeggianti, mani dagli anelli scultorei giocano a comporre nuovi profili. Le tue tuniche leggere bianche, nere, arancio o in grandi texture floreali fanno da sfondo ai mille disegni tracciati dal sole. Infila un anello nuovo, un’altra collana morbida e degli orecchini ancora più lunghi. Nuvola di vento ondeggi inseguita dagli sguardi della città. 

Rainbow, anelli che lasciano strisciate d’allegria

Gli anelli Rainbow di Pittiesisi mi ricordano sempre ghiaccioli lucidi sulle tue labbra che cercano qualcosa di freddo. Sono brividi caldi colorati. Lucidi succhi che ti colano addosso, colorano gli sguardi, scivolano via lungo gli specchi profumati di menta, cognac e pastis. Voglia di riempirtene le mani o di portarne uno diverso ogni giorno. Sguardi tatuati, abbagliati dai riflessi dei tuoi quarzi trasparenti, giocano a contare sulle tue dita fino a cinquantasei e poi all’indietro fin dentro a tutte le tue storie. Quella della pietra azzurra d’agosto incisa dai ricami di pizzo nero tra la pelle ambrata. Storie viola e gialle, fughe lontano verdi e fumo. Le conti sulle dita e le guardi scappare via come prati, apri la mano sul vetro del finestrino e li accarezzi. Anelli che lasciano strisciate d’allegria. 

Chaîns d’amour, le tue collane

Chaîns d’amour, le collane di PITTIESISI ti vestono di luce, ti accompagnano nelle tue ombre, fluttuano morbide contando i tuoi passi. Se ridi, ridono, se t’incupisci si fermano, quando ami ti accarezzano, dondolano e ti sfiorano. Sanno essere allegre e informali e nel medesimo istante segni di eleganza. Lunghe catene dalle grandi maglie, ti vestono leggere, ci giochi come con le ciocche più ribelli. Riflessi di gioielli che si specchiano, le forme delle tue collane si moltiplicano in orecchini gemelli, bracciali dalle tante volute e nei volumi degli splendidi anelli che firmano ogni collezione PITTISISI.

Portfolio